portale prodotti gastronomici
Inserisci il testo del prodotto e/o effettua una ricerca nel sito.

  LA LEGISLAZIONE
Tipologie esercizi commerciali
L'autorizzazione sanitaria nelle attivita' di somministrazione
Pubblicita' sulle strade: insegne e cartelli

Blog di Saporiregionali
IL BLOG
E' online il nostro blog per discutere sul mondo della cucina. VAI >>
Sapori Tipici su Facebook
IL NOSTRO PROFILO
Clicca qui per entrare a far parte della nostra community. VAI >>

  LE ULTIME AZIENDE INSERITE
:: TASTAMU
"Tastamu” (degustiamo in Italiano), arroncata in quella terra ...
:: POLILLO DISTRIBUZIONE
Distribuzione prodotti tipici calabresi, Siciliani e campani......
:: I SAPORI DEL VESUVIO
​​Siamo un laboratorio alimentare di piccole dimensioni ...
:: COSTY TARTUFI S.R.L.
Vendita di tartufi freschi di ogni specie ed in ogni periodo ...
:: PASTA CALLARI
Ci impegniamo a produrre pasta secca artigianale con grani esclusivamente ...
:: LA TAGLIATELLA SILVANA
Tipici prodotti ciociari rigorosamente fatti a mano come li ...
:: FANTIN SRL
L’azienda nasce nel 1962 da due dei fratelli Fantin come piccola ...
:: AMARO DEL PECCATO
AMARO DEL PECCATO, specialità elaborata da un'antica ricetta ...
:: LA SICILIANA
LA SICILIANA PRODUCE E COMMERCIALIZZA SOTT'OLI -AROMI -SPEZIE ...
:: DAL MARCANTE 1758 SRL
Dal Marcante è un punto vendita & piccola ristorazione di prodotti ...
Prodotti
Scegli la categoria per visualizzare le aziende presenti nel portale.
FORMAGGI E LATTE
SALUMI E CARNI
PANE E PIZZE
PASTE E CEREALI
PESCE E CONSERVE
ORTAGGI E CONSERVE
FUNGHI E CONSERVE
FRUTTA E CONSERVE
DOLCI E GELATI
CONDIMENTI, AROMI E SPEZIE
OLI E GRASSI
LIQUORI ED INFUSI
GRAPPE E DISTILLATI
VINI
MIELE
(65)
(86)
(55)
(49)
(15)
(68)
(25)
(43)
(89)
(42)
(124)
(22)
(11)
(112)
(11)
Eventi enogastronomici
Gli eventi, le sagre e le notizie della gastronomia regionale.
Data evento/notizia: 04/12/2017
Sagra del Maiale e del Cinghiale
Data evento/notizia: 23/12/2017
Mercatino di Natale a Bolzano
Data evento/notizia: 07/10/2017
Fiera Internazionale del tartufo bianco d'Alba 2017
Data evento/notizia: 07/10/2016
Dolci e torte a domicilio in tutto il Mondo
Data evento/notizia: 23/10/2015
Torte e Dolci a domicilio nel mondo con www.tortadomicilio.it
Data evento/notizia: 13/09/2015
Cattolica, Gradara e dintorni: il turismo enogastronomico fra sapori e profumi di Romagna
Data evento/notizia: 04/08/2015
XVII^ sagra della bruschetta a Soleto 4, 5 e 6 settembre 2015: sagra nel Salento
Data evento/notizia: 08/05/2014
Vendita torte online: consegna torta a domicilio in Italia
  CERCA EVENTO&NEWS PER DATA
Clicca sull'icona laterale e seleziona una data:

Veronelli Editore
 

Saporiregionali.it - Legislazione sul commercio

Buona Sera - domenica 19 novembre 2017 - 20:51:05

 


Legge 689/81 - Principi generali




Legge 689/81 - Principi generali.

1. Principio di legalità. - Nessuno può essere assoggettato a sanzioni amministrative se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima della commissione della violazione.

Le leggi che prevedono sanzioni amministrative si applicano soltanto nei casi e per i tempi in esse considerati.

2. Capacità di intendere e di volere. - Non può essere assoggettato a sanzione amministrativa, chi al momento in cui ha commesso il fatto, non aveva compiuto i diciotto anni o non aveva, in base ai criteri indicati nel codice penale, la capacità di intendere e di volere, salvo che lo stato di incapacità non derivi da sua colpa o sia stato da lui preordinato.

Fuori dei casi previsti dall'ultima parte del precedente comma, della violazione risponde chi era tenuto alla sorveglianza dell'incapace, salvo che provi di non aver potuto impedire il fatto.

3. Elemento soggettivo. - Nelle violazioni cui è applicabile una sanzione amministrativa ciascuno è responsabile della propria azione od omissione, cosciente e volontaria, sia essa dolosa o colposa.

Nel caso in cui la violazione è commessa per errore sul fatto, l'agente non è responsabile quando l'errore non è determinato da sua colpa.

4. Cause di esclusione della responsabilità. - Non risponde delle violazioni amministrative chi ha commesso il fatto nell'adempimento di un dovere o nell'esercizio di una facoltà legittima ovvero in stato di necessità o di legittima difesa.

Se la violazione è commessa per ordine dell'autorità, della stessa risponde il pubblico ufficiale che ha dato l'ordine.

5. Concorso di persone. - Quando più persone concorrono in una violazione amministrativa, ciascuna di esse soggiace alla sanzione per questa disposta, salvo che sia diversamente stabilito dalla legge.

6. Solidarietà. - Il proprietario della cosa che servi o fu destinata a commettere la violazione o, in sua vece, l'usufruttuario o, se trattasi di bene immobile, il titolare di un diritto personale di godimento, è obbligato in solido con l'autore della violazione al pagamento della somma da questo dovuta se non prova che la cosa è stata utilizzata contro la sua volontà.

Se la violazione è commessa da persona capace di intendere e di volere ma soggetta all'altrui autorità, direzione o vigilanza, la persona rivestita dell'autorità o incaricata della direzione o della vigilanza è obbligata in solido con l'autore della violazione al pagamento della somma da questo dovuta, salvo che provi di non aver potuto, impedire il fatto.

Se la violazione è commessa dal rappresentante o dal dipendente di una persona giuridica o di un ente privo di personalità giuridica o, comunque, di un imprenditore nell'esercizio delle proprie funzioni o incombenze, la persona giuridica o l'ente o l'imprenditore è obbligato in solido con l'autore della violazione al pagamento della somma da questo dovuta.

Nei casi previsti dai commi precedenti chi ha pagato ha diritto di regresso per l'intero nei confronti dell'autore della violazione.

7. Non trasmissibilità dell'obbligazione. La obbligazione di pagare la somma dovuta per la violazione non si trasmette agli eredi.

8. Più violazioni di disposizioni che prevedono sanzioni amministrative. - Salvo che sia diversamente stabilito dalla legge, chi con una azione od omissione viola diverse disposizioni che prevedono, sanzioni amministrative o commette più violazioni della stessa disposizione, soggiace alla sanzione prevista per la violazione più grave, aumentata sino al triplo.

Alla stessa sanzione prevista dal precedente comma soggiace anche chi con più azioni od omissioni, esecutive di un medesimo disegno posto in essere in violazione di norme che stabiliscono sanzioni amministrative, commette, anche in tempi diversi, più violazioni della stessa o di diverse norme di legge in materia di previdenza ed assistenza obbligatorie (2/a).

La disposizione di cui al precedente comma si applica anche alle violazioni commesse anteriormente all'entrata in vigore della legge di conversione del D.L. 2 dicembre 1985, n. 688, per le quali non sia già intervenuta sentenza passata in giudicato (2/a) (2/cost).

9. Princìpio di specialità. - Quando uno stesso fatto è punito da una disposizione penale e da una disposizione che prevede una sanzione amministrativa, ovvero da una pluralità di disposizioni che prevedono sanzioni amministrative, si applica la disposizione speciale.

Tuttavia quando uno stesso fatto è punito da una disposizione penale e da una disposizione regionale o delle province autonome di Trento e di Bolzano che preveda una sanzione amministrativa, si applica in ogni caso la disposizione penale, salvo che quest'ultima sia applicabile solo in mancanza di altre disposizioni penali (3/cost).

Ai fatti puniti dagli articoli 5, 6, 9 e 13 della L. 30 aprile 1962, n. 283 (3), modificata con L. 26 febbraio 1963, n. 441, sulla disciplina igienica degli alimenti, si applicano in ogni caso le disposizioni penali in tali articoli previste, anche quando i fatti stessi sono puniti da disposizioni amministrative che hanno sostituito disposizioni penali speciali.

10. Sanzione amministrativa pecuniaria e rapporto tra limite minimo e limite massimo. - La sanzione amministrativa pecuniaria consiste nel pagamento di una somma non inferiore a lire quattromila e non superiore a lire venti milioni. Le sanzioni proporzionali non hanno limite massimo.

Fuori dei casi espressamente stabiliti dalla legge, il limite massimo della sanzione amministrativa pecuniaria non può, per ciascuna violazione superare il decuplo del minimo.

11. Criteri per l'applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie. - Nella determinazione della sanzione amministrativa pecuniaria fissata dalla legge tra un limite minimo ed un limite massimo e nell'applicazione delle sanzioni accessorie facoltative, si ha riguardo alla gravità della violazione, all'opera svolta dall'agente per l'eliminazione o attenuazione delle conseguenze della violazione, nonché alla personalità dello stesso e alle sue condizioni economiche.

12. Ambito di applicazione. - Le disposizioni di questo Capo si osservano, in quanto applicabili e salvo che non sia diversamente stabilito, per tutte le violazioni per le quali è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma di denaro, anche quando questa sanzione non è prevista in sostituzione di una sanzione penale. Non si applicano alle violazioni disciplinari.

Lo staff di sapori regionali.

 


 
 
  Area Riservata
Inserisci azienda prodotti tipici
Inserisci link
Inserisci ristorante, agriturismo
Inserisci azienda vinicola
Inserisci hotel, b&b
Inserisci agente-rappresentante
Segnala la tua ricetta
Segnala notizia/evento
Contatti
Pubblicità nel sito
Mappa del sito
 NEWSLETTER SAPORIREGIONALI
Vuoi essere sempre informato sugli eventi, le notizie, le aziende e i prodotti enogastronomici, iscriviti alla newsletter.

Notizie su eventi, sagre e curiosità gastronomiche.
Iscriviti anche tu!
 NEWS ED EVENTI

Notizie ed eventi enogastronomici delle regioni italiane. Sagre, manifestazioni, curiosità ...
 AGENTI E RAPPRESENTANTI

Sezione dedicata agli agenti e/o rappresentanti di commercio.
Inserimento gratuito !!
Prodotti regionali
Scegli la regione per visualizzare le aziende regionali presenti nel portale.
ABRUZZO
BASILICATA
CALABRIA
CAMPANIA
EMILIA ROMAGNA
LAZIO
LOMBARDIA
MARCHE
MOLISE
PIEMONTE
SARDEGNA
UMBRIA
VALLE D'AOSTA
FRIULI VENEZIA GIULIA
LIGURIA
PUGLIA
SICILIA
TOSCANA
TRENTINO ALTO ADIGE
VENETO
(63)
(53)
(175)
(238)
(132)
(121)
(190)
(71)
(20)
(169)
(125)
(71)
(16)
(32)
(70)
(393)
(320)
(170)
(51)
(108)
Pubblicità gratis
Vuoi inserire il tuo banner nel nostro archivio? CLICCA QUI.

SAPORI REGIONALI
Agroalimentarenews
 
Prodotti tipici di qualità

AL MOMENTO PRESENTI IN ARCHIVIO
119
746
906
814
276
Aziende vinicole
Hotel e Bed&Breakfast
Ristoranti
Altre aziende
Ricette

   
Webmaster Webdesigner Lecce
Copyright ® - Saporiregionali.it - Tutti i diritti riservati - Privacy - IL BLOG
Lo staff si riserva la facolta' di rimuovere in qualsiasi momento aziende non idonee al servizio gratuito offerto.


Guida alle ricette Online